MAUTO Menu

La collezione

Bedelia

Casa automobilistica francese attiva dal 1910 al 1925. In Francia è nota per essere stata la prima Casa al mondo ad occuparsi di cycle-cars, introducendone quindi il concetto. Si tratta di vetture di dimensioni molto contenute, estremamente semplici e spesso caratterizzate da due posti in tandem. Nel 1909, Robert Bourbeaux ed Henri Devaux, all'epoca diciottenni, si recano fuori porta per una giterella a bordo della loro motocicletta, ma hanno un incidente, in cui distruggono la moto. Decidono allora di costruirsene una da soli, dando libero sfogo al proprio talento ingegneristico. Il risultato finale è non una moto bensì una singolare vettura, dotata di un'inedita configurazione a due posti in tandem, resa ancor più singolare dal fatto che il pilota stava seduto dietro il passeggero. Dopo questa, progettano e costruiscono altre cyclecars. Quando però la Bedelia si rivolge alla costruzione di veicoli più convenzionali, non regge la concorrenza. Scompare dal mercato nel 1925.