MAUTO Menu

Il Museo Nazionale dell’Automobile partecipa – dal 31 gennaio al 4 febbraio 2024 – al Salon Retromobile di Parigi (Paris Expo/ Porte De Versailles), con due vetture dalla sua collezione: la Itala 35/45 “Pechino- Parigi” e la Fiat 130HP.

Si tratta di una delle manifestazioni più importanti, in Europa, dedicata alle auto d’epoca e da 48 anni attira collezionisti e appassionati da tutto il mondo.

Entrambe le automobili sono legate alla Francia.

La Itala 35/45 “Pechino – Parigi” del 1907 è la storica vettura con la quale il principe Scipione Borghese e il suo equipaggio – il meccanico Ettore Guizzardi e Luigi Barzini, inviato speciale del Corriere della Sera – vinsero in 60 giorni il raid Pechino – Parigi, promosso dal quotidiano francese “Le Matin”. Le gesta di questa automobile furono davvero valorose: ben attrezzata per superare le insidie naturali, guadagnò un ampio vantaggio sulle altre partecipanti alla competizione e arrivò con ben 20 giorni di anticipo rispetto alle sue avversarie.

 

La Fiat 130 HP del 1907 vinse il Grand Prix de France con Felice Nazzaro alla guida – e, insieme alle Fiat 28/40 HP “Targa Florio” e alla “Fiat Taunus”, ha contribuito a rendere il 1907 un grande anno per le automobili italiane.

Il Grand Prix de France fu un vero e proprio capolavoro di Nazzaro, Partito molto prudentemente per risparmiare il combustibile, il pilota, aumentò progressivamente la propria andatura secondo uno schema cronometrico, fino a dar fondo a tutte le possibilità della sua macchina in un crescendo finale.

Il Museo sarà inoltre ospite nello stand di Intermeeting – società organizzatrice del Salone Automoto d’epoca di Bologna –  con la Cisitalia 202 Pininfarina del 1948.