Alfa Romeo 8C 2300

È uno dei capolavori di Vittorio Jano all’Alfa Romeo e fra le più prestigiose e avanzate vetture degli anni Trenta. Il suo punto di forza è il poderoso 8 cilindri in linea di 2,3 litri, la cui originalità tecnica marca inconfondibilmente anche l’estetica delle 8C 2300. Imbattibile in gara, è anche reginetta della mondanità, destinata a esteti e cultori del lusso (che potevano permettersi di pagare l’altissimo prezzo di listino). “Vestito” dalla Carrozzeria Touring, questo telaio corto è acquisito dall’Alfa Romeo attraverso una permuta con una Lancia Aprilia, e donato al Museo.

La vettura

ANNI DI PRODUZIONE

1934

PAESE

Italia

DOVE SI TROVA

MAUTO, Open Garage

ACQUISIZIONE

1958, Dono di Alfa Romeo S.p.A., Milano

MOTORE

8 cilindri

CILINDRATA

2336 cc

POTENZA

155 CV a 5200 giri/min.

VELOCITÀ

180 km/h

Potrebbe interessarti anche

1965

Scopri l’audioguida
del MAUTO

Torna in alto